I siti archeologici in grotta: problematiche di scavo e prospettive future (27/05/2019)

#conferenzadellunedi #staytuned
Lunedì 27 maggio alle ore 18.00 in sede si terrà l’incontro “i siti archeologici in grotta: problematiche di scavo e prospettive future” a cura di Delia Carloni

d̳e̳s̳c̳r̳i̳z̳i̳o̳n̳e̳

Le ricerche archeologiche nelle cavità naturali ci permettono di ricostruire il rapporto multiforme che i gruppi umani hanno avuto con il mondo sotterrano in tempi antichi. Proprio per il loro essere degli ambienti “chiusi”, le grotte tendono a custodire ciò che viene abbandonato al loro interno, proteggendolo dall’azione degli agenti atmosferici e conservandolo a relative basse profondità. Se da una parte si hanno testimonianze di accampamenti più o meno stabili nel tempo, dall’altra si hanno ben più numerose evidenze di frequentazioni che potremmo definire “occasionali” e che hanno un carattere cultuale, sepolcrale o minerario. Compiere uno scavo archeologico in grotta implica l’analisi e il confronto constante tra il deposito archeologico e l’ambiente naturale in cui è stato rinvenuto, tra il “contenuto” e il “contenitore”.

𝗜𝗡𝗚𝗥𝗘𝗦𝗦𝗢 𝗟𝗜𝗕𝗘𝗥𝗢

#‎archeologia #conoscere

Posted by

GANapoletano

Gruppo Archeologico Napoletano
Sede: Via San Liborio, 1 - 80143 (Napoli)
Tel/Fax: 081 - 552 9002
email: info@ganapoletano.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: