"Lungo le strade flegree"

PARCO ARCHEOLOGICO DI LITERNUM

(07/11/2010)

La seconda visita del ciclo dedicato ai Campi Flegrei ha avuto come tappa il parco archeologico di Liternum, sulle sponde del Lago Patria. Piccolo centro romano, patria di Scipione l'Africano, Liternum venne scavata in parte negli anni '30 dal Maiuri. Il nostro gruppo, costituito da una sessantina di soci, grazie all'ospitalitÓ della Pro Loco Litorale Domitio, ha potuto ammirare l'area archeologica originaria e gli scavi in corso in questi ultimi anni. Di seguito le foto della giornata.

L'ingresso al parco

Il foro di Liternum con la carattestica colonna, simbolo dell'area archeologica insieme alla "cannuccia di lago"

L'accoglienza al nostro gruppo con il presidente della Pro Loco Luigi De Martino

La presentazione della visita a cura di Rosario Serafino del GAN e, alla sua sinistra, la dott.ssa Francesca Longobardo, guida del gruppo

Panoramica sul gruppo nel foro di Liternum

Un momento della visita nel foro di Liternum

Panoramica sul gruppo con il Capitolium sullo sfondo

Il simbolo di Liternum, la colonna ricostruita del Capitolium

Momento della visita al Capitolium

Ancora un momento della visita

Sempre al Capitolium

Il teatro di Liternum

Ancora una visione del teatro

Nuovi scavi del criptoportico

Il gruppo in visita ai nuovi scavi

Parte delle mura in reticolato

Il gruppo sul lago Patria

La cannuccia di lago

Le terme romane, purtroppo sepolte dalla vegetazione

Il gruppo nei pressi delle terme

 

Le Ancora un momento di sosta

Il gruppo in risalita verso l'ingresso

Sosta nei pressi del basolato della Via Domiziana

Il gruppo al basolato della Via Domiziana

Il basolato della Via Domiziana

Ultima inquadratura per la brava guida del gruppo, la dott.ssa Francesca Longobardo

Le foto sono di Nicolangelo Annunziata e Rosario Serafino